venerdì 21 luglio 2017

THE CELEBRATED WHITE-CAP SPELLING BEE - Bob Kaufman



THE CELEBRATED WHITE-CAP SPELLING BEE

Il celebre concorso white-cap d’api ortografiche è stato vinto da un ape ortografica
Una stella ha posto una puntigliosa domanda: Può un circolo circondarsi da solo?
Un pinguino acquietato risponde dal dietro della testa, siamo gnomi profondi?
E noi abbiamo parlato degli affari dei fiori, un ape mal scritta ha fatto un segno
Il blu è una delle molte facce del blu, quanto velocemente una balena rossa canta il blues?
Quando una nave solare affonda fuoribordo, io camminerò sul perimetro del sole, curvandolo su.
Una volta metto le mie iniziali su un magnifico coccodrillo.
Abbiamo passeggiato il pavimento d’un fiume, ho sentito un uccello cantare in un albero nel golfo del messico .  .  .
L’uccello cantava una canzone di sale amoroso, una canzone d’amore
Ho cambiato la mia mente, e quella nuova è vecchia .  .  .
Un tamburo batte dietro le mie costole

Qualcuno ha disegnato un ritratto su un’onda .  .  . s’intreccia al nostro passaggio, annodandosi, mani arrugginite.
Il rigonfiamento si ferma quando il sole è allarmato, l’inferno raffredda i suoi fuochi d’anticipo.
Quando gli oceani s’incontrano, oceani di sotto, riunioni di navi, marinai, gabbiani, ragazze dai capelli neri.
Il mare si bagna nell’acqua piovosa, mattina, luna & luce, il mare pulito.
Grandiose fattorie sul pavimento dell’oceano, verdi colture di scafi affondati fanno crescere conchiglie.
Mari che crescono da un buco born in a turtle’s back, a sea in a turtle’s sack.
I pesci passano tutta la vita nudi. Quando vengono catturati muoiono d’imbarazzo.
Molti, molti anni fa c’erano molti molti anni da passare e molte molte miglia da fare
La terra è una grandiosa, triste faccia. Il mare è un’enorme lacrima, gemelli di compassione.

Se c’è un dio sotto la superficie del mare, è sbronzo e racconta bugie fantastiche,
quando la luna sta bevendo, il mare barcolla come un marinaio ubriaco.
I poeti che annegano nel mare, diventano bellissime canzoni bagnate, crani.
Le vedette creano un approdo, una terra cadente crea una vedetta.
Alla fine delle acque, il sacro matrimonio tra gli orizzonti.
Il mare diluisce continenti che amano cieli caduti, tempo prima del tempo, tempo passato, tempo che arriva nel tempo, tempo attuale, tempo che deve venire, senza tempo, scorre nel tempo
Tutto è mare. Il mare è tutto, sempre…

Per l’eternità, lo giuro.

Nessun commento:

Posta un commento