giovedì 20 aprile 2017

Thi is Bill: Hi, Bill!





Mio zio dice che, se a sessant'anni non hai messo da parte duecentomila euro, passerai una vecchiaia difficoltosissima. Io, solo a pensare di possedere duecentomila euro ho la nausea al cazzo, per cui ho pensato di tirare i remi in barca già adesso.
Questo sarebbe il periodo dell'anno in cui fare lavoretti in nero per arrotondare, ma ho deciso di preferire Bob Kaufman al denaro.
Bob Kaufman è stato un poeta della Beat Generation americana, grande improvvisatore, noto perchè tra i primi, se non il primo, a recitare versi accompagnato dalla musica Bebop Jazz; ha fatto scuola per tutti i poeti beat che predicheranno l'inutilità della rima a favore della musicalità delle parole. Kaufman, come richiesto da lui stesso, è stato dimenticato. I suoi pochi lavori non sono mai stati tradotti in italiano e questo fatto non smettera mai d'indignarmi.
Mi sono procurato un suo libriccino, una raccolta di poesie dal titolo THE ANCIENT RAIN: Poems 1956-1978, e da oggi, quando avrò tempo, con molta calma, e con tanta voglia di farlo, provvederò a tradurlo in italiano.
Sarò così il primo traduttore italiano di Bob Kaufman,
 e mi sembra una cosa ben più importante di avere duecentomila euro di merda.

Anche perchè, zio, proprio non ce la faccio a guardarti risparmiare sulle scatolette di tonno, non è così che si fa.
Dovreste,
 tu e tutti gli altri,
  smettere di vivere come se ne valesse la pena;
 mi dai fastidio.

Se vi vedeste vedere smettereste subito.


Da quando ho iniziato il libro dell'inquietudine c'ho sempre Pessoa dentro che mi parla, Sentirmi sentire è il più grande problema, penso in continuazione, oh, se potessi saper pensare! perchè di fatto la banalità è una forma d'intelligenza.


Io succhio luce - si, come Meg - per andare avanti. Se attorno a me non c'è abbastanza energia positiva da succhiare mi s'incastra il cuore - per questo non frequento gente come te o mio zio- mi s'incastra il cuore e passo in modalità dark metal, odio l'amore, amo Khtulu e tifo la World War 3 e un mondo alla Ken Shiro dove potrò finalmente andarmene in giro con la cresta viola e al primo commento bigotto tirarti una rivoltellata sulle palle.

E' la vita che ti dice: "risolvi questa cosa" ed io non voglio assolutamente risolvere niente, il dottore dice che sanguino perchè non mi lavo i denti, io mi lavo i denti più del dottore ma sanguino uguale, glielo dico, a 'sto cialtrone in camice bianco, e lui  mi ripete di stare attento all'igiene dentale, allora i denti li lavo di più e meglio, faccio l'oil pulling e compro dentifricio e colluttorio senza alcool, fluoro, saccarina, etcetera ma sanguino uguale e il dottore mi dice di migliorare l'igiene dentale e io penso a una rivoltellata sui suoi merdosi testicoletti incamiciati di qualunquista ignorante servo del sistema.

Vivo male, deforme e handicappato. Vivo così. Diversamente non riesco.
Voglio annullare una parte di me. Invece non si può, il mio cervello non è d'accordo, di notte si rifiuta di dormire ed io bevo il mio stesso sangue in una sorta di autosacrificio
...che il cilicio e l'autolesionismo ormai non si usan più


Se sono troppo volgare dillo
così so chi è il prossimo da rivoltellare.



Spleen maledetto,
 mio fidato compagno figlio di vacca, sei tornato dalle ferie?
 Passiamo questa settimana a guardare il soffitto??
Sono già due giorni che niente conta qualcosa,
che alzarsi dal letto al mattino
e scalare il cervino nudo
sembra la stessa cosa.

Che paura che ho,
amico intangibile
paura di qualunque decisione
-lasciatemi strisciare e nutrirmi di robaccia decomposta!-
lasciatemi nascondermi sottoterra,
cieco e viscido,
lasciatemi scavare alla ricerca di un'umida tana
e
appena metto fuori il muso
un bel calcio in bocca!
Fatti rispettare, sergente!
fammi vedere
chi è che comanda.


Come? Non ho capito.













PS: abbi la forza di arrivare alla fine di questa meravigliosa giappo song.  E aiutami a fermare i Winnyupload, qualunque cosa siano.


7 commenti:

  1. se ti sanguinano le gengive vai dal dentista e fatti fare la pulizia delle radici dei denti, è la spesa minore rispetto a quella che ti capiterà non appena comincerai a perderli.
    Esperienza diretta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse mi sanguina l'esofago.
      O i bronchi, chi lo sa.
      Sto marcendo dentro.

      O forse devo solo smettere di fumare.

      Tra neanche un mese ho la pulizia ;-)

      Elimina
  2. Appoggio il mondo alla Ken Shiro perché lì quasi tutti gli uomini sono uomini e le donne, per selezione naturale, sono in maggioranza fighe. Senza contare che il problema della sovrappopolazione è ampiamente risolto.

    La cresta viola va benissimo, sul pizzetto avrei da ridire.

    Su Bob Kaufman, appoggio.

    Sul risolvere le cose...questo è il nostro compito. Non ci si può tirare indietro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul mondo alla Ken che commento gretto e sessista. Haha il pizzetto non so perchè ce l'ho, dev'essermi scattato qualcosa dentro quando a lavoro mi hanno fatto notare che avrei dovuto tagliarmi la barba. La mia parte punk deve aver detto "ah, si? allora non lo taglio più". Ora è decisamente troppo lungo, fa schifo e non so come conciarlo. Dovrei tagliarlo ma alla fine mi piace non piacere, come quella tizia di un racconto di Bukowski.. quella che si piantava gli spilloni da balia in faccia perchè non voleva essere bella.

      Sarà che stasera un amico mi spiegava che va da cesare ragazzi, fa trattamenti laser, massaggi alla testa, usa shampi speciali, prende integratori e ogni giorno mette un cerotto che gli rilascia dio sa cosa nel collo.
      Alla fine la spesa è accessibilissima, per carità, sono 80euro al mese, e gli altri a dire eh si, lo farei anch'io, posso essere grasso brutto ma pelato no.
      Eran tutti d'accordo.

      Io non riesco a capire. Ci ho rinunciato.

      Sono talmente disgustato che vorrei smettere di farmi barba e capelli, magari iniziare uno sciopero della doccia, smettere di cambiarmi i vestiti, pisciarmi addosso in pubblico, vomitare in faccia a chiunque mi passi davanti.
      Urno, sono veramente stufo.

      Elimina
    2. E il pezzo l'hai ascoltato? I maximum the hormone sono grandi!

      Elimina
  3. Pizzetto bocciato, Bill.

    Su quelli che risparmiano sulla vita pensando di poterla recuperare in vecchiaia, se ci arrivano, la vedo come te.

    Sono scelte, ognuno fa le sue, in fobdo, assumendosene i rischi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. carissima, il problema è sempre lo stesso.
      Io non dico allo zio di nessuno come deve vivere la sua cazzo di vita. Nè parlo di morale e poi faccio fatture false, tanto per dirne un'altra.

      Il pizzetto, comunque, se lo lavo, lo balsamo lo curo lo spazzolo e lo pettino o infiocchetto o intreccio è molto meglio.

      Elimina