lunedì 20 febbraio 2017

Non ci riesco più





Le cose che scrivo servono solo a bruciare i tumori,
butto fuori quel che nuoce
lo rileggo
lo trovo potentissimo
ne sono soddisfatto
poi
più passa il tempo
 più
quella cosa che m’aveva soddisfatto
diventa scialba e inutile
   .
è bruciata
ne spazzo via le ceneri,
sono pronto per ripartire.


Altre volte
è solo che m’annoio
ma senza il magone
non si fa altro che giocar con le parole
e va bene così
che l’unica cosa che conta
è eludere la noia





  




Certe sere non voglio essere me
voglio credere di essere te
per essere un essere che
messe nere, cene e sere a bere resero re

mi areno
sull’Arno o sul Reno non remo
ma mi dimostro sereno
non mostro il mostro alieno che alleno e allevo in nero
Come un allievo sospeso soppeso un peso appeso
A spese pesanti
Posate da pressanti passanti inermi
 “vermi vestiti da santi”
intontiti per i tanti anni pressanti:
facce rese tese
lesse e lese,
spese
stese
arrese
 sedano la sete
in spesse coppie
di stesse coppe;
bevono serenate nate apposta
per coprire macchie di sangue rapprese,
riprese rappresentanti fatti importanti
ignorati da tanti ignoranti tonti
con mani da campi
             & teste stentanti
Che muoion di sete
Ma cadono in rete
& vendono un rene
Per le monete
Perle e monate.

Voi sorridete e ringraziate
Limonate amare amate
Come v’hanno insegnato
E loro lo sanno che il tempo è maturo
si spalmano zucchero Sui buchi del culo
e scorreggiano in barattoli
 che vi vendono
a centosettanta euro l’uno.
Fanculo






Brusio in sottofondo
Luce bassa
Fumo di sigaretta

“Lascia che te lo dica,
Jack.

Siete senza speranza.

Jack,
non capisci niente,

tu e quegli altri là

con la birra in mano,

nessuno di voi capisce
niente.

E’ un paese che non cambia
Perché non vuole cambiare.”



Non cambia
Perché non vuole

 cambiare.


4 commenti:

  1. non cambia perchè a troppi piace così.

    com'è "esoterismo e simbolo"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' forte.
      E' il primo testo veramente esoterico che leggo. Infatti penso dovrò ricominciarlo prendendo appunti perchè spesso faccio fatica a capire il significato di ciò che leggo.
      E' un testo che tratta argomenti per "iniziati", e a me mancano le basi.

      Sai, parla di coscienza innata o vitale, intelligenza del cuore,logica causale o cosciente, Forma considerata come idea che precede la materia... la vita è apparente, cerchiamo la causa che ha prodotto questa apparenza.
      Cose così.

      E' stimolante. Soprattutto rispetto ad altri testi che ho letto e che si limitavano a parlare della storia di alchimia ed esoterismo o a dare spiegazioni molto sommarie, qua si cerca di parlare ai non iniziati nel modo meno erroneo possibile, cercando di dare una corrispondenza essoterica ai vari significati esoterici che , in quanto tali, sarebbero riservati agli iniziati.

      Elimina


  2. nel leggerti, come nel leggere cose varie ed eventuali, continua a venirmi in mente il concetto di "archetipo", come sviluppato poi in psicologia, da Jung.

    è bello che certi argomenti siano così trasversali.

    RispondiElimina
  3. ...Nel senso che pensiamo/diciamo le stesse cose avvalorando la tesi di una coscienza collettiva?

    Non ho mai letto Jung ma se non sbaglio mentre Freud dice che tutto ciò che siamo facciamo pensiamo e sogniamo dipende dalla nostra infanzia Jung crede in una coscienza collettiva, giusto?

    RispondiElimina