giovedì 16 febbraio 2017

Frankie Frank chi??



Praticamente il figlio di Alberto il gommista, hai presente? Ecco, quello è Andrea, che è un bravo ragazzo per carità, un bonaccione, come se dise, però ti racconta sempre delle storie inverosimili, gonfia tutto, si pavoneggia per niente, vabbè comunque io dicevo quello che gira sempre con lui, sai? Sono sempre in tre: Andrea, il Dome e sto cazzo di Frankie… Andrea grosso rasato col braccio tatuato, il dome è quello col pizzetto, quello che rubava i soldi alle puttane, dai, che sua mamma bella signora, capelli rossi, un po’ ciccetta se la fa con Paolo, del bar Plaza, quello che spaccia la coca. Allora , seguimi, non è difficile, Andrea grosso rasato tatuato, Dome piccolo pizzetto, quell’altro, il terzo, è il Frank, l’hai visto per forza con loro, cazzo, come faccio a spiegarti? E’ moro, alto come me, no barba, occhi scuri, nessun segno particolare… …cazzo! non ha cicatrici, non è uno che va in giro a pestare la gente, è un tipo low-profile, capisci?  ah, era insieme alla Michela, Michela quella della festa dal Dante, che se la sono portata in camera in tre: Paolo Vodka, Luca quello dei funghi e un suo amico che non conosco, ma il Frank non c’era già più insieme eh, dai, Michela occhi azzurri  biondina, gira sempre con la Jessica, la parrucchiera di cui giravano le foto di lei con la zucchina, dai, l’ha vista al Break quella sera del compleanno del Teo, quando il Crès era strasbronzo e ha sboccato sul vestito di un butel, che poi il moroso di sta qua e i suoi amici hanno attaccato rissa e fatalità erano mezzi albanesi han tirato fuori un coltello e han lamato il Dode che non c’entra mai un cazzo ma alla fine le prende sempre, per fortuna niente di che, comunque, l’hanno mirato in faccia ma lui s’è protetto col braccio, adesso sono in mezzo con gli avvocati roba così.. beh, e comunque quella sera lì del compleanno del Teo c’era la Jessica parrucchiera amica della michela, e la michela, che conosci di sicuro, ecco, vedi? Lei è l’ex morosa di sto cazzo di Frank, Frankie, ma come frank chi? Non ce li puoi avere tutti presenti a parte Frank, dai, è colpa mia se il Frank è un tipo a posto? Ma come cazzo faccio a spiegarti più di così? Era alle medie col Crès, Paolo Vodka e Fabrizio quello che aveva il fratello con quella malattia di merda che ti piega le ossa, che è morto tipo tre anni fa, vabbè lasciamo perdere e il frank alle superiori non so che cazzo ha fatto ah, girava sempre sempre sempre , fino a neanche un paio d’anni fa, con Stazza e il Conte, Daniele Contini, quello che ha venduto gli ori di famiglia per giocare alle slot machine, zio cane, l’hanno messo in comunità, ti giuro, in comunità per le slot machine, ma se pol? ’ Vabbè questo è il Conte, l’altro è Stazza, brao butel, gioca a basket, da buteleto andava in giro con un motorino di merda, che pareva na sottomarca del liberty, arancione inguardabile, era sempre al parchetto dietro la biblioteca, si , non sai neanche dov’è la biblioteca?, il parchetto dietro l’asilo, per capirci. E lì c’era anche il Frank, che all’epoca aveva l’energy nero. Eh, ho capito che avevano tutti l’energy nero ma cosa cazzo vuoi che ti dica, non sai chi è il Frankie? Vaffanculo, mi sono rotto i coglioni.




Oh mio dio mi sono intrippato tantissimo con sto pezzo.
A un minuto e venti, quando il tizio parte a parlare ho capito che questa canzone meritava.
L'avevo ascoltata coi sottotitoli in inglese, ma la versione sottotitolata l'hanno prontamente rimossa da youtube. Google mi spia.
Lo so.
Io guardo un video non ufficiale e il giorno dopo quando lo ricerco non lo trovo perchè youtube me l'ha rimosso.
... 
Vabbè, e il ritornello?
Sti' ragazzi son forti a mettere il ritornello dopo ben tre minuti di grida
ma che bello è? paraculissimo ma me lo sto ascoltando in loop da dieci minuti
Faccio così con le cose,
ne abuso poi mi stufo
e le metto là.


AAAAAAAAAAhhhhWareware wa iiiiiiima anatagaTa o damara se ni kita wakena no dakar  Tada shiroobi no mamaKurobi no omae o taoshite kaeru dakena no desu


Uraaaa aaaaaaaaaaaaaaaa aa!!!!!!

Nessun commento:

Posta un commento