martedì 22 novembre 2016

Swiss Army Man



Ho appena finito di guardare Swiss Army Man -ho la testa piena di roba-, voglio recensirlo senza spoilerarlo.
Proviamoci con calma.
Swiss Army Man è un fottuto capolavoro. Può darsi che non sia un bel film, in effetti può anche darsi che sia una cagata pazzesca. Ma resta comunque un capolavoro.
Questo film, letteralmente, ti scorreggia in faccia, ti piscia addosso. E’ uno sfrontato assurdo sogno surreale.  Il film più libero che ho mai visto.
Mi ha fatto subito innamorare perché le scorregge sono divertenti, e quando pur essendo davanti ad altre persone riesci a scorreggiare liberamente significa che per una volta sei veramente te stesso.
Se vuoi metterti le mutande sopra ai pantaloni sei libero di farlo, se vuoi passeggiare per strada cantando sei libero di farlo, if you want to ride my gas or drink my spit you can do it!
Swiss army man non rispetta nessuna regola e ti grida in faccia
“Credi nei tuoi sogni!”
“Dì quello che pensi! E dillo nel modo che vuoi!”
Alcune delle scene riescono, nella loro demenzialità, ad emozionarti e a smuoverti le budella pur essendo, , volutamente, parodie di scene strappalacrime.
Poi c’è una fortissima, bellissima storia d’amicizia, si parla d’amore, dell’ipocrisia sempre presente nella quotidinianità, di solitudine, di bellezza e di altro ancora.

E poi:
-Paul Dano è un grande attore. Non l’ho mai visto recitare male e qui, come in Little Miss sunshine, ti conquista subito.

-I  montaggi super veloci sono sempre e sottolineo sempre stupefacenti

-la colonna sonora, per la maggior parte composta da Dano e Radcliffe che cantano versioni strane di Cotton eyed joe o della colonna sonora di Jurassic Park, è supercarina.




Alla fine l’unica pecca del film è che può sembrare eccessivo, troppo forzato e puoi ritrovarti a pensare che alcune scene sono proprio delle minchiate enormi ma dopo un po’ che lo stai guardando, quando sei già nel viaggio, ti rendi conto che è come essere in un sogno, o in una puntata di south park, può succedere qualunque cosa, niente è impossibile, un tizio impazzito può anche dare fuoco alle prepotenti scorregge di un cadavere mentre lo cavalca come un razzo nel cielo infinito.



Guarda Swiss Army Man.
Sul serio.
E’ uno di quei film che vanno visti, uno di quei film in cui subito dopo averlo visto, che ti sia piaciuto o meno, ti trovi a pensare “Sta cosa è troppo strana, devo mostrarla a qualcuno e sentire che ne pensa”.

Beh, che ne pensi?



7 commenti:

  1. Sono contento che ti sia piaciuto così tanto anche se io non l'ho ancora visto.
    Ci risentiamo da me quando lo posterò anch'io. ;)

    RispondiElimina
  2. Io l'ho adorato,è esagerato,vero,ma parla anche al profondo.Parla di sentirsi soli in mezzo alla gente,di come se non hai il coraggio di fare quello che vuoi le occasioni spariscono,e di come spesso i rapporti con le persone valgano per quello che ci mettiamo noi.
    Concordo per colonna sonora e montaggio!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O no?
      E poi ci sono le scorregge.

      pazzesco.

      Elimina
  3. Anche se c'è Harry Potter mi hai incuriosito.

    RispondiElimina
  4. Amigo, visto oggi.
    Questo film è un cazzo di fottuto Capolavoro.
    Totale.

    RispondiElimina
  5. Ok, c'è di mezzo "Jurassic Park". Devo vederlo per forza!

    RispondiElimina