giovedì 6 ottobre 2016

Canzone che Le cicale hanno sete




Voi siete morti ieri
solo che non lo sapete
avete squallidi pensieri
e ancora troppa sete
di cose che v'insegnano concrete
ma in fondo cosa ve ne fate?


Ma come cazzo state?
toglietevi gli occhiali
e poi anche gli occhi
e andate a fare un giro per vedere finalmente
le cose come sono





Chi ti ha detto che voglio un lavoro sicuro?
Perchè pensi che io debba pensare al futuro?
So che non esiste il futuro
e nemmeno il passato
c'è soltanto il momento.





Inutile pensare alla morte
oppure a cosa ti riserva la sorte,
ammicca alla vita,
come fa la cicala,
non vorrai fare mica
come l'amica formica
che spreca stordita
tutta l'estate
per poi passare l'inverno chiusa in casa che fuori c'è bufera di neve, meno settecento gradi - a ingozzarsi delle provviste frutto di duro lavoro, fiera, tracotante- svaccata sul divano a guardare finti reality show che fingono la vita vera (in full HD) commentando incredula e a volte sbuffando quello che non riesce a sembrare un sorriso, e sta cazzo di formica, adesso che ci penso, nella mia mente somiglia più ad un orso, si, è un gonfio grosso orso grasso che mette via roba, solo che la mette via nella sua pancia e poi va in letargo - bello, complimentoni- e l'orso tra abbuffate e letarghi riesce a sopravvivere 552 anni e ad avere 96 figli, tutti antipatici.
E la cicala? Beh, cazzo, la cicala è morta al primo inverno ma almeno non guarda DMAX.




IIOOOOOOOO
non ho paura di sbagliare
io voglio sbagliare
e sbagliarti dritto in faccia
ma tu non lasci che lo faccia
allora
almeno lascia la tua traccia
perchè il peso delle cose che hai voluto
poi ti schiaccia.


Le ossessioni che non riesco a dimenticare
 mi trascinano dentro a buchi neri
Voi siete morti ieri.
solo che non lo sapete
avete squallidi pensieri
e ancora troppa sete
di cose che v'insegnano concrete
ma in fondo cosa ve ne fate?


Ma come cazzo state?
toglietevi gli occhiali
e poi anche gli occhi
e andate a fare un giro per vedere finalmente
le cose come sono



E se ancora non capite

la mente è la fonte della lussuria
è la sorgente da cui bere la gloria
in pratica la morale della storia:
è:


donate qualcosa alle cicale, abbiamo tanta sete, non s'era capito?

Nessun commento:

Posta un commento