domenica 18 settembre 2016

Sputtanando





Ridicolo il mondo & io sono
             troppo grande
Mentre cammino pensoso gratto il soffitto firmamento nerastro
Con la mia testa guasta
  le stelle acuminate  mi scorticano
sventolando all’etere
-bandiere in festa -
i miei capelli appesi a brandelli della mia cute appiccicosa

Ho bisogno di soffitti alti & con un soffio scacciare gli astri stridenti.

Oppure per sempre sdraiarmi e riposare il capo sanguinante
Nelle soffici acque del fiume
Scacciando i fantasmi ingordi del pensiero
E andare in locali con la musica dèns commerciale
Che tanto chi cazzo se ne frega della musica ci vai solo per vedere qualche figa
E farti dare il contatto facebook.

Ma
Io
Facebook

Non ce l’ho

1 commento:

  1. nemmeno io
    però de primo acchito la risposta sgorgante era ..."e stica.."

    RispondiElimina