mercoledì 31 agosto 2016

Questo è punk, coglione!!


Titolo vero:
Tentativo di perdere tutte le lettrici femmine che ho conquistato dopo anni passati a strapparmi il cuore e sbatterlo su questo cazzo di blog sottoforma di poesie stilisticamente discutibilissime:

Sarà dieci anni che ho un emorroide in culo ma non ne ho mai parlato. Non che me ne vergogni. È che non c’è mai occasione di parlare delle emorroidi. Internet dice che è un problema molto diffuso ma se ti metti in mezzo a un gruppo di persone e chiedi “Qualcuno di voi ha per caso un emorroide?” tutti ti guardano allibiti e sdegnati, esattamente come se ti metti in mezzo a un gruppo di ragazze e chiedi “C’è qualcuna che ingoia lo sperma alla fine del pompino?”
“Si ok e non fate neanche le scorregge”.
Allora ieri mentre i miei amici facevano gli schifati mi sono alzato in piedi nel bar gremito, pinta in mano, e a voce alta ho detto “Chiedo un attimo d’attenzione a tutti i presenti. Io ho un emorroide da dieci anni. L’ho chiamata Agata e ci convivo serenamente. Grazie dell’attenzione”.
Poi mi sono riseduto.
Agata all’inizio era un brufulo. Un brufolo sul buco del culo, cazzo che fastidio, ma proprio lì doveva spuntare? Mi bruciava e si rompeva ogni volta che facevo la cacca e a quanto pare si è sporcato di merda e infettato, ha iniziato a crescere e da brufolo è diventato un’emorroide di cui la gente pensa io non debba parlare.
A parte che ho letto un libro di Bukowski nella cui introduzione la Pivano scriveva pressappoco “Bukowski è un figo perché parla tranquillamente delle sue emorroidi e di altre cose di cui la gente si rifiuta di parlare”, ma io mica parlo di emorroidi perché l’ha fatto Bukowski. Ne parlo perché con me si parla di tutto e si fa tutto.
No, non tutto, non puoi mettermi un dito in culo finchè mi succhi l’uccello.

Non vorrei facessi male ad Agata.





9 commenti:

  1. Risposte
    1. ... e se ti dicessi che Agata, come praticamente tutti i personaggi comparsi su questo blog, è solamente frutto della mia mente malata?
      Haha, fai bene a stimarmi, sono una persona squisita.

      Elimina
    2. avere un'emorroide immaginaria non è da tutti...

      ti RIstimo ;D

      Elimina
  2. Bel nome, Agata.
    A latere: non torno. Non per ora.

    RispondiElimina
  3. Bel nome, Agata.
    A latere: non torno. Non per ora.

    RispondiElimina
  4. Hai fatto bene. Nulla da dire.
    Un carissimo saluto ad Agata! ;)

    CervelloBacato

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. è inutile che vuoi fare il grosso, prima di tutto le tue ragadi non hanno nemmeno un nome, figuriamoci se hanno dei trascorsi interessanti come quelli di Agata.

      Elimina
  6. Ciao Agata. Lo sapevo che non eri da solo Bill.

    RispondiElimina