martedì 14 giugno 2016

Alti e bassi

Mi sveglio alle 8.45 - oh che bello, stamattina ho dormito, di solito mi sveglio alle sei e mezza col pisello che pulsa perché non faccio mai all’amore- accendo subito il sound: Mad world quella di Donnie Darko, L’antisociale di Guccini, due pezzi di Gaetano, un paio di ballate dei System, Bittersweet Symphony. Grande inizio giornata, spacco i culi, vado a comprarmi un’altra armonica. Il tizio delle armoniche mi spiega che gliene mandano tante tante ma tante mal funzionanti, cinque o sei le ha mandate indietro e non gliele cambiano, quindi lui è incazzato, ah si? Io son quello che ti ha dato 35 euro per un’armonica difettosa e volevo cambiarla e dopo tre settimane in cui mi hai detto mi arrivano mi arrivano, c’è da aspettare ancora un po’ ho provato ad aggiustarla da solo e l’ho buttata via. Dammi una special 20 in do. La provo qua davanti umettandola con la mia saliva che so che è una cosa che non si dovrebbe fare ma vaffanculo con tutti i soldi che ho buttato stavolta la provo per bene, fanculo le buone maniere e il rispetto per gli altri, sono punk, ho i capelli verdi, ti spacco tutti i denti e poi ti piscio in bocca. Oddio quest’armonica Funziona! E’ perfetta! La compro. Sono felice. Vado nel bar delle brioches-salate-crudo-rucola e salsa gamberetti con gamberetti interi, le brioches non ci sono, mangio un panino, sono triste, vado a far spesa, mi serve verdura per produrre una torta salata, entro al supermarket e subito all’ingresso c’è il vino, prendo su un Sylvaner (vino aromatico trentino) da 9 euro e 90 – ho smesso di comprare bottiglie di vino da meno di 5 euro, son soldi buttati- fanculo la torta salata, mi faccio una spadellata di legumi cipollosi e agliosi e un panino croccante con hamburger di chianina e formaggio. Torno a casa ascoltando gli Audioslave e fat bottomed girl dei queen, merda ho dimenticato il pane, vado a prenderlo, ritorno a casa, sistemo la spesa, mi verso un goto di vino, mi tolgo i pantaloni e le mutande e indosso dei pantaloncini da calcetto – yeah, now i’m fuckin free- scrivo questo post così perché mi va, poi metto su una base e inizio a bluseggiare. Oggi pomeriggio devo sentirla cantantessa e vediamo che succederà.
A:  Avrò finito il Sylvaner, sarò stupido molesto e super felice di quella felicità ignorante che senza vino non ce la faccio
B: Avrò finito il Sylvaner e realizzerò che bere bottiglie di vino da solo è triste e malinconico, mi verrà da piangere ma non piangerò, spiegherò alla cantantessa perché Majakovskij è meglio degli altri.

Io voto A. Intanto ho smesso di farmi le canne.
Giuro. Cioè, ho smesso di comprarle e di farmene sempre, poi se oggi pome esco e incontro un tizio che mi chiede se voglio far due tiri gli dico “si vecio dammela subito”, però ho deciso che non è più una cosa da far con quotidianità. Sono forte. Cazzo se sono forte, potrei demolire montagne di tufo a colpi di cazzo, toglietemi tutto ma non il mio vino.





‘Cause it’s a bittersweet symphony this life, try to make ends meet,YOU’RE a slave to the money then YOU die!!!!




Io no. I CAN change. I don’t wanna stay here in my fuckin mould. 

9 commenti:

  1. Concordo sul vino,anche se non ho budget per bottiglie da 10 euro...non sempre,almeno.Ma neppure comprare quei vini straculoni che l'uva manco l'hanno vista!!!
    L'altra settimana ero dal medico,mi fa ma lei non beve alcolici,vero?ed io beh un bicchiere di vino diviso in due pasti ed uno shottino alla sera...e lei nooo per una donna è già tanto!ed io pensavo sorella cazzo toglimi anche quel poco di alcool che bevo,vuoi proprio che muoia XD XD XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non hai dieci euro per il vino? Perchè sei donna. Come canta Elio spendete i milioni per le scarpe e per i trucchi e poi ci tocca a noi uomini comprare il cibo e il beveraggio.

      E comunque i medici non sanno niente, io ho deciso che d'ora in poi mi farò curare da uno sciamano. Appena ne trovo uno.

      Elimina
    2. Al momento pure il budget per i trucchi è risicato,ci piace viaggiare e da qualche parte dobbiamo salvarli.Però mi hai fatto voglia,domani parto ma quando torno qualche bottiglia yesss me la concedo ;)

      Elimina
  2. a parte la canzone di Guccini che si chiama "il sociale e l'antisociale", il resto del post è una chiavica esistenziale chiaramente procuratati dalla scellerata idea di smettere di farti le canne. quindi il mio consiglio è: smetti di smettere di farti le canne al più presto, perdio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'antisociale è la prima canzone che Guccini ha scritto.
      Anni dopo ci ha aggiunto la parte sociale e l'ha ripubblicata col titolo intero.

      Inutile dire che la parte bella è quella dell'antisociale.

      Elimina
  3. Risposte
    1. Ciao Magne vecchio bastardo come stai?
      A parte che se mi seguissi con assiduità sapresti che ho un sacco di merdosi problemi con le gengive.
      Comunque non ho alcuna intenzione di smettere definitivamente, solo non voglio dovermi fare una tuba dopo ogni pasto e prima di andare a letto e cose così.

      Elimina
    2. lo sai che leggo solo roba interessante...
      =)

      Elimina
    3. cmq con tanta solidarietà vado a sbriciolar fiori sul divano...

      Elimina