giovedì 16 giugno 2016

Alti e bassi Pt2

Alla fine è venuto a pranzo il chitarrista, abbiamo mangiato (tra le altre cose) mezzo chilo di fagioli agliosi e cipollosi e mi ha dato una mano col Sylvaner poi è arrivato Il Mio Parrucchiere, ci siamo messi fuori al sole a suonare un pochito e Il Mio Parrucchiere mi fa Oh sai che in sti giorni ci sono gli Offspring tipo a Rimini o giù di lì?     No dai, quando?    Aspetta che guardo. il 14.      Ma cazzo, il 14 è oggi, dai che andiamo!    No no sei fuori.      Ah dio bello quanto siete brutti, allora chiamo il baffo...  ... Oh, mi son appena svegliato (15.10), che c'è?     ... Ho appena scoperto che stase ci sono gli Offspring a Rimini, andiamo su, guido io, ti passo a prendere...    .... Mi doccio, caffè e sono pronto, dammi un quarto.
Così alla fine abbiamo fatto 'sti 250 kilometri ...       .... ragazzi il concerto è sold out da settimane, niente biglietti, - scarica di bestemmie- giriamo lì intorno un'oretta e mezza, i bagarini (terroni merdosi) chiedono tutti 70 euro a biglietto quando il costo reale sarebbe 32. Ma noi non demordiamo, mangiamo una pizza e facciamo kilometri cercando un modo per entrare al festival, ci sarà un  punto dove scavalcare, proviamo dietro al palco, facciamo il giro dai campi dove ha piovuto per ore, scarpe marroni di fango merda e pantano... niente , non si passa - scarica di bestemmie- torniamo verso l'ingresso ma invece di star lì davanti con le altro duecento persone (idiote) che non riescono ad entrare, ci mettiamo a 500 metri dal concerto e fermiamo tutti quelli che stanno arrivando Biglietti??? Avete biglietti?? Becchiamo un gruppo di tizi che ce ne danno uno a venti euro SVOLTAAAA, potremmo prenderne un altro là davanti a settanta, e 90 di due sarebbe già un prezzo decente invece insistiamo e dopo un quarto d'ora una tizia me ne vende un altro a trenta. E' fatta, abbiamo anche risparmiato cash!!! Entriamo in tempo per sentire gli ultimi tre quattro pezzi dei Pennywise. Ci facciamo un cuba con la vecchia romagna, c'è pieno di gente coi capelli verdi o rossi, mi sento a casa, gli Offspring non sembrano invecchiati & suonano uguale ai dischi, niente di fenomenale ma sono tutta la mia adolescenza, si grida a squarciagola e si poga senza troppa cattiveria, finito il concerto dormiamo in macchina? No dai, torniamo a Vr, tanto son sobrio, ho bevuto solo un cuba due ore fa. E' la prima volta che vado ad un concerto senza sbronzarmi ne fumare, sono felice. Tutto ok finchè non entro in provincia di Vr, lì becco la pioggia più cattiva di sempre, la tange è una piscina, acquaplaning folle, paura, sudore, ogni volta che entro in una pozzanghera mi pare che mi si stacchino le ruote davanti (non dovrei entrarci ai centotrenta?) ma oggi sono invincibile. Alle due e qualcosa siamo a casa, lunghissima doverosa doccia poi meritato riposo. Giornata pazzesca.

Tra un'ora vado sul lago a casa di un amico, dormo su, domani funivia fin sul Monte Baldo e ritorno a piedi, tipo 4 ore di camminata immersi nella natura, sabato relax sempre sul lago, domenica torno giù, pranzo fuori con gli amici, pomeriggio in centro, aperitivo, cena a tappe e serata al Verona Jazz per chiudere la settimana. Ho vinto.

Nessun commento:

Posta un commento