venerdì 5 febbraio 2016

Oggi non bevo



Sento la vita scorrermi addosso
                               Salute mentale ridotta all’osso
Questo Penso mentre mi affosso e passo su passo non posso
                                                                              trovare più un senso
  &  Perdo il mio tempo  aspirando un intenso sapore d’inferno come un incenso
Mi osservo riflesso nell’acqua del cesso, ci trovo gusto, è il posto giusto
                                                                                  Per la merda che sono   
ganja tienimi buono - Mormoro un suono:  “Mamma perdono” -     
  Cazzo, mettimi un freno, oh dolce  veleno.

Io vado piano ma vedo lontano
Però mai mi muovo, sogno il nuovo poi mi risiedo
Puoi darmi una mano? Da solo non credo.
Ogni giorno mi piego ma oggi non bevo
Perché se voglio la vedo, la luce!                    & mi commuovo
Il sogno di pace!
Nella testa la voce
Finalmente tace.

Disteso sul letto ripeto a me stesso
“sfonda il tuo tetto, non avere rispetto”
Ma io sono un codardo, non sono un galletto
Quindi da solo me ne sto qua ed aspetto
 La pazzia esplode, brucia l’intelletto
Mi strappa l’anima fuori dal petto
E al suo cospetto
rifletto.



SEMBRA UN OMBRA D’AMBRA.

4 commenti:

  1. Per un buon svezzamento alla lontana suggerisco una fiasca di Jack Daniel's No.7 sour mash Tennessee Whiskey da prender liscio, un sorso d'acqua a parte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi mi son dato alla birra ma col superalcool ho chiuso lo giuro papà non starmi addosso la vita è la mia la spreco Come mi pare scusa è la birra che parla un flusso di coscienza così per te a gratis tié

      Elimina
    2. All'appena promosso a babbo putativo con riserva, ti mando questa cosa del mio amico Piero anche lui grande intenditore e collega—coi mille—un alcoolista e senza aver bisogno di dir tié

      http://youtu.be/77I7rpaQjVc
      Piero Ciampi - Il Vino

      Elimina