martedì 2 febbraio 2016

E' la prima volta che non ho un titolo

Fan male agli occhi 'sti tizi sporchi
porci con denti storti
                     che  puzzan da corvi morti

     MA sono attenti ai soldi  come vecchi sarti con venti arti
   che con torti contorti insinuano tarli
                    -Creano conflitti!
              -Gonfiano i conti!
gli orchi: musi da sorci, occhi ingordi & braccini corti
            ...ma certe casseforti
                               &   case come conventi
con più di venti servi serbi che servono brandy a dandy trendy dai capelli tinti, che portano fieri riporti di ieri, intramontabili come l'odio per i neri
'sti cristi con visi tristi intrisi di finti risi
                      -Fanculo la crisi!-
   Sono convinti di esser forti e vispi ma
        ... li hai visti?
Barcollano brilli & senza rimorsi  insinuano tarli
              -Gonfiano i conti!
                      -Creano conflitti!
stronzi narcisisti che alle feste taglian teste
tu dimmi, che sia ora di opporsi?
Io scrivo cazzate loro eleggono ministri.
Fottuti fascisti che parlano di diritti
                                        da veri sapientoni,
diritti come i calci da tirarvi nei coglioni.






Un video che vale più di mille parole, soprattutto se le mille parole sono abortite da me in stile rèpposo.

3 commenti:

  1. Trovo straordinario come le mie poesie rappate riescano sempre ad ammutolire completamente la mia vasta platea di lettori.
    Eppure " 'sti cristi con visi tristi intrisi di finti risi " è roba forte, no?

    RispondiElimina
  2. ... Piú uno scioglilingua, forse ;-)))

    RispondiElimina
  3. Come un pugno nello stomaco! Il filmato mi ha ricordato Berlusconi quando disse "gli italiani sono come bambini di 11 anni, vanno guidati". E' questo il segrto, l'ignoranza.
    Cristiana

    RispondiElimina