venerdì 18 settembre 2015

tutto sommato felice



Come una mannaia dal cielo m’arriva notizia di questa nontizia sdentata stettata stentante
Incubo in un buco cubico e bucolico.
Lei è vestita a fiera, per la precisione “sagra del metadone” e gli astanti ansanti sguardando torto
Perché uno si veste come si veste non perché è intelligente o stupido ma per dire agli altri chi è senza dover fare la fatica di parlare.
D’accordo, scordo il cardo marziano ed er cardo agostiano e fondo sul fondo nel fango.
La nontizia non capisce, vuole amore incondizionale.
Certo: “a me resti” un po’ sul cazzo, perché nella maggior parte dei casi la gente non parla per capirsi ma per stare insieme.
messi insiepi di peri come sieri di pesi pensieri di ieri, che ovviamente periscono soli.
Se non scopo crepo

I am too FUCKIN pure for you or anyone.
Your body
Hurts me like the world hurts God.
                 I am a lantern.



Ps: Di mio niente di serio, il grassetto è Silvya Plath, poetessa mediocre,  il corsivo Astutillo Smeriglia, autore di incomaemeglio.blogspot.com (miglior blog filosofico-scientifico italiano)  e personaggio di luce in questi anni di buio. A mio sommo parere.




3 commenti:

  1. Uhm sarò limitata ma non ho capito una mazza a sto giro a parte che se non scopi crepi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..che comunque è la parte fondamentale.

      Niente, il post sta a significare che mi sento solo e gioco con le parole, da quando mi sono svegliato sto parlando da solo in inglese for improving my skills, dovresti leggere smeriglia e non leggere la Plath. Divertiti

      Elimina
    2. Hahah ho capito,un po' come Renzi via! :D Scherzi a parte ok,se è così allora,support! :D

      Elimina