giovedì 27 agosto 2015

Di vino.

Da cinque giorni non tocco alcool, ho deciso che sono una persona troppo bella per morire a trent’anni.
Però sto compensando con le canne.
Ieri sono andato in montagna con un amico, abbiamo camminato per i boschi, su stradine strette e ripide, fermandoci ogni tanto per mangiare panini e fumare hashish. Alla fine abbiamo camminato quasi quattro ore: una grande faticata molto soddisfacente.
Mi sono accorto di aver fumato troppo quando, per cena, mi sono mangiato una pesca, poi una fetta di torta salata con gli spinaci poi un albicocca poi un’insalatina poi una susina poi una kinderfettallatte ricoperta di panna spray e crema al cioccolato e poi, ancora, un panino con salame di cinchiale e formaggio.
La mia anima pesa troppo.
Ho veramente bisogno di una donna che mi lasci affondare il mal di testa tra i suoi morbidi seni.





Desidererai un'altra vita, un'altra donna, un'altra casa 
per tornare e fare finta che sia tua
E piangerai 30 litri di lacrime ma di queste solo un litro di gioia

Batterai le ciglia
400.000.000 di volte
Berrai 1.000 birre
E 2.000 bottiglie di vino


tutti questi numeri non servono poi a niente 
perché i conti alla tua vita potrai farli solo tu
e chi non conterà su di te vedrai che non conterà mai niente!

20 persone che ami se ne andranno
ti chiederai se c'entrerà Dio
Oh, non basta un addio, non basta un addio

15 commenti:

  1. A parte la citazione musicale radical, ti consiglio di tornare presto all'alcool come medicina.
    Stura il cibo e fa dormire tanto. :)

    Buono il panino con il salame di cinghiale. Lo voglio tipo adesso.

    E ti ricordo che potevi approfittare di una donna, ma non l'hai fatto. Ti aspetta un pò di contrappasso. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si vede che mi piace proprio stare male ;-)

      il salame era una cosa pazzesca.

      Elimina
  2. Non ascoltare James Ford e continua con l'astinenza, l' alcool è una medicina che brucia i rapporti umani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Astinenza è una parola che non mi è mai piaciuta. A prescindere dal campo di esercizio della stessa. :)

      Elimina
  3. Può anche non piacerti la parola, ma ciò non vuol dire niente.
    Un diabetico deve astenersi dagli zuccheri
    Un obeso dalle calorie
    Un celiaco dalla farina
    Un alcolista dall'alcool
    Non è un concetto difficile :)

    RispondiElimina
  4. quasi impossibile da soli, caro Bill.
    Non hai pensato di rivolgerti agli alcolisti anonimi?
    Ti posso dire per esperienza diretta che è un grande aiuto.

    RispondiElimina
  5. Io non sono alcolizzata solo perchè ho una buona tolleranza all'alcol e riesco a privarmene senza problemi.

    Altrimenti sarei fottuta.

    Bill, che sei alcolizzato tu?
    Un po' di astinenza, talvolta, e in generale, non è mica una cosa malvagia.
    Aiuta a ristabilire equilibri.

    RispondiElimina
  6. ... si lo sono. ora ci sto provando. sono partito malino, ma ce la farò!

    RispondiElimina
  7. Non è un'impresa impossibile, se sei deciso a volerlo.
    Tuffarsi nella natura è un ottimo sistema.
    Eviterei di portarmi dietro tanto l'alcol quanto il fumo.
    L'uno chiama l'altro.
    E se non ce l'hai, nel tempo che ti viene voglia e ti attivi per procurartelo, hai giá superato la fase dell'astinenza.
    Questo in modo semplicistico.

    RispondiElimina