lunedì 15 giugno 2015

Chi ha bisogno di un sognatore sudato?


Oggi potrei ragionevolmente pensare di mettere incinta una ragazza qualunque
Per giustificare il fatto di dover passare il resto della vita lavorando.
Per fare quello che va fatto
“motivi validi”
Questo è il problema.
-Quante birre devo bere per essere normale?

Ho rallentato fino a fermarmi
                     & ti osservo in fondo alla via

Troppo lontana.

Solite sensazioni di disagio ed inadeguatezza,
                              -Chiedimi di cambiare
Non andartene,       per favore
                 
   Resta altri cinque minuti
                                         a farmi ridere veramente.


Sono pateticamente solo
Sono la passione muta, in casa senza camino
Leopardi ingobbito
Un Dick ferocemente aggredito da incubi metamfetaminici

Consapevole, per una volta, di tutto ciò che sono
 Ti osservo in fondo alla via


-

Basta.
Vengo a prenderti.


E se non hai bisogno di un sognatore sudato
-La punta del naso che sfiora i tuoi fianchi-
Se non vuoi mordermi via da questa vita
E del mio sapore amaro hai la bocca piena
Il mondo se ne farà una ragione.


Altre morbide delicate clavicole,
sulle quali non posso riposare i miei occhi stanchi,
mi aspettano.
Voglio il tuo odore addosso, indelebile
come una maledizione.
Feriscimi, Infettami,
inocula il tuo veleno nel mio stupido collo.
Stringimi fino allo schianto di luce
                                    dolce   
                &  soffice
            che dissolve i miei fantasmi

E domani
 Quando del mio sapore amaro sarai stufa
 Il mondo se ne sarà fatto una ragione.
Fidati.

         

         Ti osservo in fondo alla via.
         Sei troppo lontana,

                                               e lo sai.

11 commenti:

  1. Risposte
    1. Davvero?

      Sai che sentirsi dire "cazzo, che bel pezzo" da una che pubblica libri è veramente figo?? Dovresti vedere che sorriso da coglione che ho in faccia adesso.

      Quindi sono poeta, me lo confermi? Non è solo una mia idea?

      Elimina
    2. Sei un poeta del cazzo, ed è un complimento ;)

      Elimina
  2. Mi dai sempre Bill sensazioni strane e uniche , perchè la tua maniera di poetizzare è talmente inserita nella carne da provarne dolore talvolta..
    Forse sto solo vaneggiando chissà, ma provo delle sensazioni quasi fisiche a leggere i tuoi versi. E credi non mi capita spesso..
    Complimenti e un forte abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ringrazio tanto anche te, Nel.
      Si vede che hai buon gusto

      Elimina
  3. Risposte
    1. dannato rospo, la tua insensibilità mi allibisce.
      La prossima opera la butto giù con merdose rime baciate o alternate.
      E nella parte finale rime incrociate, cambiamo gli schemi, questa si che è poesia.

      Elimina
  4. che figura il rospo
    ma come si fa, dico io
    ma non si è nemmeno accorto della giustezza degli spazi,
    della varianza dell'interlinea
    cose che non sfuggono a quelli come noi
    poeti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. comunque l'impaginazione mi è piaciuta parecchio :P

      Elimina