sabato 30 maggio 2015

Basta una penna e rido come un idiota

Jody occhi blu se ne va zigzagando per la strada appena asfaltata sorridendo felice al piccolo gatto verde con gli occhi da Brittany Murphy
Intanto, nella sua camera numero quattro, Lorso cammina sulla parete nord, stufo di pestare dove pestano gli altri, in mano “La schiuma dei giorni”, in bocca una palla di pelo di gatto.

Riflettevano Lorenzo e Luciana: “Ciò che ha senso per te non è detto ce l’abbia per me. E viceversa. è il bello del mondo."

Intanto il gatto con gli occhi di Brittany Murphy inizia a sua volta a camminare sulla parete esterna di un palazzo cup cake moscio e zuccheroso
Jody occhi blu lo ammira esterrefatto, si prepara una sigaretta al coriandolo e salvia e si siede sui suoi stessi piedi ad ammirare il gatto verde che scala agilmente il muro alto più di trenta metri.
E’ stanco, Lorso, Ora è sul letto, testa le molle, ha la testa che bolle.

Come il minestrone di luciana, che non vede nulla a parte Lorenzo, la sua casa, la Civic blu e, appunto, il minestrone.
Anche se il gatto a cui non crede  la sta fissando dalla finestra con due grandi occhi tondi. E scuri.
O più probabilmente guarda il minestrone di verze e lillà.
Infatti poco dopo il gatto con gli occhi da brittany murphy sfonda la finestra con un colpo di haikido per poter odorare il minestrone alle verze e lillà solo che il profumo del minestrone è così forte e buono che subito Jody l'avverte ed inizia ad ipersalivare.
Jody fa un salto di sessantacinque metri.
si è dato troppo slancio causa eccessivo entusiasmo causa profumo di gioia e minestrone, e quando torna a terra si spezza una caviglia, il gatto, sentendo le sue urla disperate corre in suo soccorso, dimenticandosi del minestrone. 
Le verze sono venute bene, Renzo e Lucia se le stanno gustando, senza sapere che questo sarà il loro ultimo pasto insieme, il gatto verde nel frattempo ha chiamato il 118 e sta intrattenendo Jody con una barzelletta in cui un Italiano un Kenyota e una patata killer devono rapinare uno spaccio di piante parlanti gestito dalla Yakuza.
E Lorso?
è uscito dalla sua stanza numero quattro,
ha una gran emicrania e distorsioni nelle orecchie.
Un bel casino.
LOrso si sposta goffamente, con passo irregolare, nel flusso irregolare della gente che scontra.

Orso ci vede nebulosamente.







LAMPI TUONI E SAETTE SCHIANTI DI LATTE
FRAGORI E ALBORI DI GUERRE UNIVERSALI
SCONTRI LETALI.
SONICA.

3 commenti:

  1. Gran post in stile vian. Hai letto qualcosa a parte la schiuma dei giorni? Volevo leggere "sputerò sulle vostre tombe".

    p.s. ho messo le mani su "romanzo con cocaina" e sai bene quant'è difficile trovarlo in italia. Ho un edizione del 1984 e domani comincio a leggerlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. urno vorrei abbracciarti.

      No, purtroppo ho letto solo la schiuma dei giorni.

      Romanzo con cocaina è stata una sorpresa, però non leggerlo con troppe aspettative, è solo la storia di un tossico che scrive bene =).
      Qunand'è che ci facciamo una birretta così posso parlarti di Vonnegut?

      Elimina
  2. Un tossico che scrive bene ha tutta la mia simpatia e aspettativa.

    Quest'estate al massimo salgo o a Roma o a Firenze, a settembre invece sono a Milano per qualche giorno. Sei tu che devi scendere. E porta la roba buona.

    RispondiElimina