lunedì 2 febbraio 2015

poesia dell'amare

Tu hai il problema di tutti.
Predicate bene, razzolate male.
Predichiamo bene, razzoliamo male.
Tutti odiano quelli che sparlano alle spalle delle persone,
tutti sparlano alle spalle di qualcuno.
Tutti rispettano le idee degli altri
E poi s’incazzano durante le discussioni.
Io perdo la pazienza
Non per i concetti, per i modi.
Resto esterrefatto se attacchi e poi piangi, se colpisci a poi ti ritiri.
Allibisco nel vedermi proseguire in ciò che so non porterà nulla di buono.
La strada verso la saggezza è ardua.
Pensavo significasse portare pazienza,
tentare di restare sempre calmo
non alzare la voce
non voler comandare.

Dopo 100 volte in cui ho detto: “hai ragione tu”
Solo per smettere di discutere
Te l’ho spiegato.
“A volte non ti do ragione perché lo penso,
è che non mi va di continuare a sentirti urlare
e rovinarmi il fegato, capito?
Penso che, se ogni tanto facessi così anche tu,
se capissi che, alla fine, quasi niente è importante
non c’è mai un buon motivo per irritarsi fino alle grida
tu rispondi: “Vedi? Fai schifo! Mi dai ragione anche se non lo pensi”
e ricominci ad offendere.
Ti dico che vuoi solo litigare e tu neghi,
non capisci!
Allora
Capisco io.
La saggezza non è abbassare la testa e farsi scivolare addosso le cose
Non è essere umili e gentili.
La saggezza è: evitare persone come te.
Perché sei pazza
E limitata
E aggressiva
E folle

Evidentemente tutto quello che mi merito.

1 commento:

  1. bravo,
    vedo che hai capito
    una volta accertate le difformità nel pensiero femminile
    e visto che la natura è quella che è
    te tocca de abbozzà
    abbozza e sarai compensato

    RispondiElimina