sabato 10 gennaio 2015

A volte penso.

Se dovessi sparare a tutti quelli che insultano il mio dio dovrei entrare armato fino a i denti in tutti i bar/osterie del veronese ed accoppare migliaia di avvinazzati.
Per fortuna non sono religioso.
Aspetta, no. Per fortuna non sono un coglione e sono in grado di distinguere cosa è bene da cosa non lo è.

A capodanno, mentre tutti i miei amici e conoscenti erano in giro in super compagnia a festazze o cenoni in mezzo a centinaia di persone, me ne sono stato a casa con la donna. 
Perchè sono una persona particolare, atipica..  Un anticonformista.
Scherzo, è che mi la gente mi sta sul cazzo e mi fa sentire male.
Allora ho deciso di stare a casa con la donna. E il cane.
Abbiamo mangiato tartarre e tagliata di manzo, bevuto una bozza di rosso da 15 euro e fumato ganja.
Alle undici e mezza ci siamo fatti un bagno bollente a schiumoso (senza il cane), a mezzanotte ho stappato lo spumante in vasca.
E’ stato un ottimo capodanno.

Ieri, alle 5 e mezza stavamo girando in macchina, bevendo limoncino direttamente dalla bottiglia. Mi sentivo felice e giovane. E, per qualche decina di minuti, sono stato spensierato.
Non è che faccio una brutta vita, è che non sono mai spensierato.
Sto sempre pensando a qualcosa
          ed è orribile.


  Devo fare un corso di meditazione, voglio sentire il vuoto e il niente.

8 commenti:

  1. Vale la pena sopportare tutta la merda solo per quella decina di minuti che capitano di tanto in tanto.

    RispondiElimina
  2. ganja e vasca a parte è stato un fine anno identico al mio.... verso la 1:45 però sono anche andato a dormire ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bah sono sicuro che il tuo è stato un capodanno da vecchi.
      il mio era alternativo.
      ho vinto.

      Elimina
    2. ma io sono vecchio.... ero già vecchio da giovane !

      Elimina
  3. Faina ha ragione.
    Dieci minuti di spensieratezza valgono le vagonate di merda. :)

    RispondiElimina
  4. Bill, ce l'hai un indirizzo e-mail?

    RispondiElimina
  5. Durante le vagonate si pensa sempre che non ne valga la pena ma mentre vivi quei pochi minuti di spensieratezza, capisci che è per quelli che hai vissuto fino a quel momento, dai precedenti minuti simili.

    Una sola volta ho trascorso un capodanno simile al tuo e non credo sia stato migliore o peggiore degli altri. Ogni capodanno ha qualcosa di speciale e qualcosa che vorremmo cancellare.

    RispondiElimina