martedì 25 novembre 2014

Fatti reali che pensavo di avere dimenticato.

Sottotitolo: volevo rispondere ad un commento, poi ho visto che andava troppo per le lunghe.


Fracatz sul mio ultimo post scrive:

Hai provato a fartelo da solo il tuo vino ?
In genere non viene un granchè, specialmente se compri uva scadente, però mette allegria, fa pisciare e rilascia molte endorfine in tutto il suo processo dalla realizzazione al consumo



tu ci hai provato?

un tizio che conosco perchè è il collega di un mio amico e qualche sera abbiamo bevuto alcool assieme, si è messo a produrre della birra. Per la precisione tre diversi tipi di birra.
Sosteneva si essere uno forte, ha "fatto" la birra numerose volte, continuando a migliorarsi e ad acquisire esperienza fino a padroneggiare l'arte mastrobirraia ded arrivare a produrre tre diversi tipi di birra.  L'ha data in giro a molti suoi amici e, visto che piaceva a tutti e la gente non faceva altro che complimentarsi con lui, ha iniziato a venderla. Mi ha incuriosito molto, soprattutto perchè non ho mai assaggiato della birra prodotta nella cantina di un ubriacoso.
Allora lui, molto gentilmente, ci ha regalato una bottiglia (a me e al nostro amico comune) della sua birra più forte. Si chiamava diablo o qualcosa del genere. Faceva tra gli 8 e i 9 gradi. Il tizio ci ha detto " butei state all'occhio perchè sta birra ti va subito in testa. Ti spadella". Poi ci ha anche detto di stare attenti perchè la fermentazione di quel tipo di birra produce un sacco di gas e quindi nella bottiglia c'era un sacco di pressione e quando fai per aprirla il tappo viene sparato fuori tipo quello di uno spumante che è stato agitato per venti minuti e poi immediatamente aperto.
Anche se eravamo curiosi ed io l'avrei aperta e bevuta lì, subito, calda (era agosto), appena l'ho avuta in mano, il mio amico, che chiamerò Neal Cassidy perchè non ho voglia di continuare a scrivere "il mio amico", l'ha voluta portare a casa e conservarla per un occasione speciale.
Due giorni dopo, senza nessuna occasione speciale da festeggiare, abbiamo deciso di aprire la Diablo.

Neal Cassidy mi passa a prendere, salgo in macchina e la Diablo è lì, tra i miei piedi.  Siamo così curiosi ed eccitati che ci fermiamo per strada, a 50 metri da casa mia, per aprire subito la birra,
Neal decide di scendere dalla macchina per evitare che l'eccessiva pressione nella bozza possa far schiumar fuori della robba sui sedili della sua auto e devo dire che, da lui, non mi sarei mai aspettato un comportamento così prudente e saggio.
Così scendiamo e Neal stringe la birra con una mano, con l'altra prende il tappo e, appena fa un pelo di forza, si sente uno scoppio e una roba che dovrebbe essere il tappo della bottiglia vola a settecento chilometri orari su su e sempre più su, quasi perfettamente dritto sopra le nostre teste, su e ancora su, verso il cielo, fino a sparire totalmente dal nostro campo visivo. Nel frattempo una fontana di schiuma esce dal collo della nostra Diablo, Neal appoggia a terra la bozza che sembra un vulcano e stiamo lì, inebetiti, a guardarla schiumare come una pepsi ripiena di mentos,
Nel giro di 10 secondi tutta la birra è andata.
Nella bottiglia resta solo della schiuma gorgogliante, non v'è nessuna traccia di liquido.
Ci guardiamo esterrefatti e aspettiamo che la schiuma scompaia per lasciare spazio a della fottuta birra.
Dopo svariati minuti, sul fondo della bottiglia si formano 4 o 5 centimetri di liquido giallastro, mentre la schiuma continua, gorgogliante, a farla da padrona. Neal ne beve un sorso, fa una smorfia disgustata e mi passa la Diablo. La assaggio, è sgasatissima, e non ha nemmeno lontanamente il sapore di birra.. la definizione più calzante per quel liquido è; acqua sporca.
Siamo molto delusi, poi ci rendiamo conto che il tappo della Diablo non è mai tornato a terra, probabilmente a centinaia di metri di altezza ha incontrato una qualche corrente che l'ha portato chissà dove. Allora abbiamo riso e siamo andati al bar a sbronzarci.






Ps: Per la guardia di finanza: nessuna persona di mia conoscenza produce illegalmente birra in uno scantinato nè, tantomeno, la vende senza rilasciare regolare scontrino fiscale.
Però spaccia fumo a 6 euro al grammo.

3 commenti:

  1. ma certo che l'ho fatto, son cose che o si hanno nel sangue oppure, niente. Da ragazzo aiutavo mio nonno ormai troppo vecchio e così ho tramandato la usanza, ci ho provato con i figli, il maschietto da piccolino ci si divertiva a sfragne l'uva, ma come ti ripeto non è che si è tradizionalisti solo cosi, perchè l'hai fatto da bimbo o l'hai visto fare, difatti lui non fa gnente di tutto ciò che ho cercato di insegnarli, tant'è che pure lui si fa la birra, bianca e rossa che tuttosommato non è malvagia e gli viene a costare se non ricordo male circa un euro al mezzolitro ,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pensa che le prime volte che ti ho letto pensavo fossi un giovane che fa finta d'esser vecchio, e invece sei veramente un vecchio se c'hai un figlio che fa la birra.
      Ma non riesco a convincermene.
      Fra, per me tu c'hai e sempre c'avrai tra gli enta e gli anta anni.
      Sei forte, ti voglio bene.

      Elimina
  2. Ma a chi cazzo la vende 'sta birra questo?

    RispondiElimina