sabato 13 settembre 2014

Ho paura della gente

Bukowski aveva capito tutto. Faceva il duro ma aveva una fottuta paura della gente, perché la gente è egoista.
Ognuno pensa solo agli stracazzi suoi e anche se crede di essere gentile o altruista o cazzate del genere in realtà non so come finire la frase allora ne inizio un’altra così a sorpresa Allora succede che due persone che per anni si sono visti fai 5 volte a settimana di punto in bianco hanno interessi diversi e non si vedono e non si sentono più e chisseneincula mentre quell’altra – quell’altra che hai capito benissimo chi è – vive per parlare male delle persone; ogni volta che la incontri – e per fortuna che la vedi poco, fai una volta al mese- ti dice ciao come va? E poi inizia a spammare merda su qualcuno tipo il Gerry s’è mangiato tutti i soldi pippando coca oppure Clara ho sentito che sta poco bene perché l’ha lasciata il moroso ed è andata in depressione … mentre tu, - tu che sarei io- sai benissimo che è stata la Clara a mollare il moroso e lei non è depressa anzi sta bene e allora ti chiedi ma perché devi parlar male della gente per forza? Non ce la fai a dire: “Stracazzi sant’iddio che solo spaccapietre che c’è oggi. Bello, no? Le giornate così mi riempiono di gioia!”.
Ma no, noi –noi che sarebbe lei- non ce la facciamo proprio ad essere positivi. Noi si è viscidi e velenosi.
La gente, le persone – le persone sarebbero tutti a parte me e te- non riescono, ogni volta che pensano a qualcosa, ad avere una visione d’insieme. Pensano di pensare a tutti mentre pensano solo a se stessi, sono egoisti bastardi che s’offendono quando gli altri – che saremmo io e te- non pensano a loro.
Ma io penso a loro! Cazzo boia se ci penso. Ogni volta che devo fare qualcosa penso a me a te e a tutti loro ed agli effetti che una mia eventuale azione comporterebbe al resto dell’umanità quindi alla finfine non faccio mai niente e me ne sto qua a giudicare la gente e a dire che son tutti delle merde mentre qualcun altro – qualcun altro non è te e non sono le persone, è gente bloccata nella via di mezzo- mi dice che sono pessimista e negativo e mi convinco quindi di essere un pessimista negativo e la gente non è poi tutta brutta poi però viene fuori che A si scopa C, che da pochi giorni è la ex morosa di B -
E, piccolo particolare, A e B sono cugini di primo grado e migliori amici dal tipo duemilaequattro- e, in simpatia, dopo poco si scopre che non è che se la sta scopando solo ora, era una cosa che andava avanti da un anno, così in fin dei conti si è scoperto che avevo ragione io e la gente fa schifo.


1 commento:

  1. scopare così, tanto per scopare, a me me pare strano. Sarà che ai miei tempi le donne erano consapevoli del valore che era racchiuso tra le loro gambe, che poi tutto sommato anche oggi mi pare che sia uguale a contare tutte le tipe strane che sostano ai bordi delle strade.
    Dai, lascia perde, magari quando C si è rotta il catzo de A, magari subentri tu oppure anche prima se c'hai na verga tipo quella de arionne o de' noè, che le tipe amanti dell'uccello saranno si e no un 10% del totale

    RispondiElimina