giovedì 9 agosto 2012

Blues dei 23


Un ex giovane malrasato trinca merlot di scarsa qualità:
la mia bottiglia di vino è più profonda della gente seduta attorno a questo tavolo
Faccia di vuoto ascolta solo musica fatta al computer perchè l’altra è trooooppo ripetitiva.
Ti tirerei una secchiata di niente, figlio di troia,
per farti capire come mi sento
ma so che non ti accorgeresti nemmeno di essere stato colpito

Sento più gusto nelle bottiglie che nelle persone
E mi fotto il fegato sempre più,giorno dopo giorno.
Così ogni mattina mi sveglio con la diarrea e quando mi pulisco il culo
controllo sempre la carta igienica e a volte ci trovo scritte cose interessanti.
Tipo che per ogni sassofonista al mondo ci sono 86 deejay
E troppe discoteche
É la vita!
Fa notare quello sbronzo con le occhiaie
Mica tanto faccio io
“che la vita è più Roy Carter uno e novanta per centotrentachili
Negro galeotto di Bristol che ti stringe forte e ansima e
Schizza caldo tra le tue chiappe burrose.
Shokkante, si. Ma tutto sommato abbastanza prevedibile.