lunedì 5 novembre 2012

Quando iniziamo una discussione e, dopo un pò, si intuisce chiaramente che io non ho più voglia di discutere mentre tu, arrogante, strafottente, continui a ravanare nella ferita col tuo merdoso dito sporco, ed imperterrita alzi il tono e ripeti le stesse cose, ribadisci gli stessi concetti continuando a cazzo porca troia tornare sugli stessi merdosi argomenti io, cazzo ti darei un pugno più forte che posso sulla punta di quel cazzo di naso solo che,
ogni volta, quando sono lì lì per scoppiare e sto pensando dio stronzo sono stufo di sentire queste cose; ora urlo fino a strapparmi le corde vocali e prendo a pugni il muro fino a rompermi le mani

tu, cazzo, porca puttana, tiri fuori quel mezzo sorriso lì, che è sempre bianco e perfetto anche se vivi di cioccolata e cheese del mc, ed hai quei cazzo di zigomi che boh,
sono una cosa che boh, mica ci puoi scrivere qualcosa...
Hai quel sorriso lì, con quei cazzo di zigomi e quegli occhi assottigliati da mille cannoni che boh, ti guardo e non mi viene in mente nessun buon motivo per essere incazzato.

3 commenti:

  1. è quel logorio continuo,
    quello stillicidio giornaliero
    studiato ad arte
    che fa sì che sono molte di più le vedove

    RispondiElimina
  2. E' quando ti viene in mente il problema.

    RispondiElimina