venerdì 9 novembre 2012

Consiglio film

Ho visto YOUR HIGHNESS. Credo che il titolo sia un gioco di parole perchè richiama il  “vostra altezza” con cui ci si rivolgeva ai sovrani ma significa anche “ la tua fattanza”. In effetti il protagonista (che ha fatto mille film idioti tra cui Fanboys, Suxbad, Tropic Thunder e Parto col folle) si fuma pipe ricolme di ganja praticamente per tutto il film.

Il protagonista è un ciccione brutto e stupido che si scopa un sacco di nane e i nani lo vogliono uccidere allora lui torna a casa sua, che è un castello, perchè lui è il secondogenito di un re.
Però sto ciccione non sa fare un cazzo mentre suo fratello maggiore è James Franco.
Non è facile essere fratelli di James Franco perchè lui è figo, scrive poesie, suona la chitarra, è divertente nei film divertenti ma sa fare un pò di tutto, vedi anche in Urlo, in cui veste i panni di Allen Ginsberg.
Sto giro Franco ammazza draghi e ciclopi e s’innamora di una principessa ma uno stregone la rapisce quindi James Franco, suo fratello grasso e brutto e il paggio frocio di quest’ultimo, con l’aiuto di un mago pedofilo e di una figa ninja guerriera vanno a salvare la principessa.
La principessa è Zooey Deschanel che non mi ricordavo che film avesse fatto allora ho guardato su wiki e cristo era in Quasi famosi e in Guida galattica per autostoppisti, mica patate e sperma bovino.

Il film parte male, all’inizio secondo me è abbastanza brutto ma poi si prende deciamente bene e ci sono due o tre scene veramente epiche. Si, epiche.
Devi assolutamente vederlo. Vince il premio “Film probabilmente più divetente visto da Bill Lee nel 2012”
Il probabilmente sta ad indicare che non ne sono sicuro perchè quando guardo film sono sempre strafatto e me li dimentico totalmente nel giro di qualche mese.
Però è sicuramente il film più divertente che ho visto nell’ultimo mese. È già qualcosa.


Avvertenza: si consiglia la visione del film previa assunzione di cannabinoidi. Senza cannoni potrebbe non essere molto divertente.

2 commenti:

  1. ed ovviamente è una storia vera...

    RispondiElimina
  2. Avrei dovuto ascoltare la tua avvertenza, comunque gradevole.

    RispondiElimina