lunedì 14 novembre 2011

chapter 16: NEWS (Prima parte)


Dopo un paio d’ore sono ancora nello stesso cazzo di bar e sono sbronzissimo. Sto chiacchierando con David e a noi si sono aggiunti Jack, il Moro e lo Zio. Ho fumato più di un pacchetto di sigarette, domani avrò un mal di gola orrendo.
Beh siamo lì che stiamo parlando di Nelly, un tizio che conosciamo. La polizia l’ha fermato ieri sera e l’hanno trovato ubriaco marcio. Ha fatto uno e nove all’etilometro.
-Si ma il punto è che non possono rubarti la macchina, non è giusto. Nelly ha lavorato come un coglione per anni per comprarsi sta cazzo di auto nuova e, dopo due mesi che ce l’ha gliela sequestrano perché guida ubriaco. Cioè, cazzo, lui ha buttato via tipo ventiduemila euro, una cosa così. Cazzo gli hanno rovinato la vita. Cioè cazzo, io capisco che ti ritirino la patente per un anno, quello ci sta, e si può discutere sulla multa perché ho sentito che prenderà intorno a novemila euro che, porca troia, sono una cifra esagerata, ma magari una bella multa per farti capire la lezione ci può anche stare, magari non così alta, ma vabbè, sorvoliamo. Ma porca di quella puttana che cazzo di diritto hanno di prendersi la tua auto? Se la macchina è intestata a te e hai più di uno e mezzo te la portano via? Ma perché? Cioè cazzo, secondo me sta roba non sta ne in cielo né in terra. Oh mi sto agitando vado a ordinare da bere… birrette per tutti?- Jack si alza e quasi si ribalta per terra. E’ arrivato per ultimo ma pare il più sbronzo.
– Ma che birrette, ordina un giro di Long Island col Jack- gli fa lo Zio, che poi aggiunge- Si beh comunque non so quanta gente in Italia pensa che sia giusta sta legge per sequestrare le macchine. Credo nessuno. Cazzo è stupida e ingiusta ma questo è ovvio. Dovrebbero aumentare i periodi di ritiro della patente perché, cazzo, è ovvio che se uno guida con più di uno e mezzo di alcool nel sangue è un coglione perché sa di essere completamente sbronzo e rischia di far male a sé stesso e gli altri, però se allo stato importasse veramente che le persone smettessero di guidare sbronze sarebbe più rigido con le patenti, non con le multe. Uno guida con uno e nove come nelly? Perfetto, gli togli la patente per due anni. Vedrai che quasi sicuramente quando ricomincia a guidare evita di fare stronzate. Ma allo stato non frega un cazzo di questo. Loro ci speculano sopra. Vogliono solo rubarci i soldi. Io capisco che se guidi sbronzo e investi uno è giusto che ti trattino come un criminale, perché sei un criminale. Ma se mi fermano che sono ubriaco ma non ho ancora fatto danni non mi puoi rovinare la vita. Devi rimproverarmi, farmi riflettere sul mio errore, non rubarmi tutti i soldi che ho. Nelly ha tipo novemila euro di multa e gli han fottuto ventimila euro di macchina. Adesso per pagare la multa ed avere i soldi per comprarsi un’altra macchina ci metterà diec’anni minimo. E se poi volesse anche una casa? Gli hanno fottuto la vita.-
-Io ho sentito che vuole andare in galera invece di pagare la multa-
-Ma lo può fare?- chiedo a David.
–In teoria si, credo. Sai che la guida in stato di ebbrezza è diventata un reato penale, quindi loro al provvedimento sulla patente affiancano un procedimento penale alla fine del quale ti assegnano un periodo di reclusione che poi viene commutato in sanzione pecuniaria. Nelly dovrebbe farsi tipo tre mesi di carcere che, in soldi, fanno novemila euro e, siccome lui non ha alcuna intenzione di dare novemila euro a dei ladri figli di puttana che gli hanno rubato la macchina vuole poter scontare la pena in carcere.-
-Si, ma sono degli stronzi perché alla fine nessuno sceglie il carcere, non ci andrà neanche lui.. Cazzo, sai cosa vuol dire tre mesi in carcere? Perdi il lavoro, hai la fedina penale sporca e rischi che qualcuno ti apra il culo.-
-Bah alla fine sono esperienze. Così m’ha detto Nelly. M’ha detto che il carcere è sicuramente un esperienza da fare.-
Arrivano i Long Island e il Moro prende la parola – La cosa che fa schifo è che ci sono duemila coglioni di merda come noi, che stanno seduti a sbronzarsi al bar e si rendono conto benissimo che non c’è nulla che funziona bene, che le leggi sulla guida in stato di ebbrezza sono fatte alla cazzo di cane, che se vuoi fare tolleranza zero almeno dovresti garantire un servizio trasporti tipo autobus tram taxi decente. Invece qua vogliono fare gli stronzi ma non ti vengono incontro. Gli autobus passano una volta ogni morte del papa e fanno l’ultimo giro alle otto di sera, di taxi ce ne sono pochissimi e quando li chiami spendi quattro euro al telefono e quando arriva a prenderti c’è già il tachimetro a cinque euro. Cazzo, ma possibile che in sto paese di merda vada tutta a culo e la maggior parte della gente non riesca minimamente a rendersene conto?-
-Che bei discorsi.- Ci voltiamo e, sorpresona, c’è Irvy.
Irvy quello che si è trovato la morosa ed ha smesso di vivere. Era un secolo che non si faceva vedere al bar. Ci sono cinque secondi di silenzio per dare il tempo ai nostri cervelli annegati nell’alcool di mettere a fuoco e riconoscere il nostro amico e poi tutti si alzano e urlano. Parlano tutti insieme, non si capisce niente.
-Ma allora sei ancora vivo?/Che fine hai fatto?/Dobbiamo festeggiare/Barista un giro di tequile. /Lascia stare prendo una bottiglia, offro io./Irvy, cazzo! Bastardone, com’è che non ti sei più fatto vedere?/Sempre con la figa eh? Sposala cazzo!-e qua Irvy ride e ci fa – Eh son venuto apposta per quello. Sono venuto a portarvi gli inviti per il mio matrimonio.-
Lunghissimo silenzio.
Lo Zio scoppia a ridere –Ah Irvy tu sei completamente pazzo. Ti sposi sul serio? Ma c’hai vent’anni! Non sei pronto per vedere la stessa figa per tutta la vita!-
-Eh, sono innamorato.- risponde il futuro sposo e poi diventa tutto rosso e tutti noi ridiamo..
Jack urla – Barista, Irvy si sposa, porta una damigiana di whiskey, la vogliamo subito!. Irvy, andiamo immediatamente al banco a bere, bisogna festeggiare.- E la situazione degenera, ci piazziamo davanti al banco e via di tequila e Jack Daniel’s e Cointreau e siamo tutti distrutti e felici e cantiamo urliamo e ci abbracciamo. Sembriamo delle fighe uscite fuori da una commedia romantica. Hai presente quelle scene dove la protagonista dice alle sue migliori amiche che si sposa e tutte iniziano a gridare guardandosi in faccia e a saltellare sul posto? Ecco noi siamo tipo così però ubriachi come scimmie.

1 commento:

  1. non posso leggere qualcosa di tuo senza fumare. ripasso più tardi nel pomeriggio.

    RispondiElimina