mercoledì 1 giugno 2011

Mai esagerare (postautobiografico?)

E così l’ho fatto, cazzo. Colpa di quei cretini dei miei amici di merda. Io e Josh siamo ubriachi marci, non capiamo niente, e il Moro tira fuori sta busta, che poi non è neanche una busta, è una specie di post it piegato in modo strano. Io non voglio fare un cazzo ma Josh è inscimmiatissimo e cerca di convincermi.
Cazzo, anche se sono ubriaco, mi sto rompendo le palle perché la musica fa cagare, il Dj è un cretino e sta suonando merda, allora dico al Moro che mi sto rompendo il cazzo, che anche se ho bevuto non sono molto fuori e ho quasi voglia di andar via, lui mi dice di seguirlo così andiamo su un divanetto nell’angolo, uno di quelli là sotto, nell’ombra, diciamo uno di quelli loschi, e tira fuori sta busta gialla.
Stiamo cinque minuti a discutere perché la roba è Ketamina ed io non voglio farmi di keta, gli dico di no, gli dico che quella roba lì è merda, che la danno ai cavalli, ma Josh continua a dirgli dai dai prepara due colpi dai dai e alla fine mi ha convinto. Il Moro entra nella busta con un angolo di una scheda e l’avvicina a Josh, solo che sto cretino inizia a dirgli ma dai, ma che cazzo è quella roba lì, io voglio una bella riga, non un angolino di merda. Il Moro gli fa -guarda che non è mica bamba, sta roba qua è più forte- e altre cose così, gli dice che visto che è la prima volta è meglio andarci piano ma josh insistite e il Moro allora si mette a ridere e prepara tre righe. Le tirano su e poi faccio io. Il naso mi brucia da morire, mi fa malissimo e bum, mi sale subito, ho un venti secondi dove mi gira tutto e rido e poi di colpo non capisco più niente: inizia a girarmi la testa, sento la musica che mi rimbomba nel cervello, sento mille echi e in sottofondo degli scrosci, dei rumori strani, non capisco un cazzo. Invece gli altri due stanno bene, sembrano carichi, hanno voglia di ballare. Mi pare strano perché la ketch è un anestetico, dovrebbe buttarti giù e invece loro sono strafuori. Beh fatto sta che sti due cretini mi dicono di andare a ballare, io gli dico che sto male e voglio stare lì seduto, ma loro vogliono andare per forza a ballare, allora mi alzo e porca troia giuro che non sono mai stato così male, mi gira la testa, non ho il senso dell’equilibrio, faccio fatica a muovermi, non capisco niente di quello che succede. Dopo qualche passo afferro con tutt’e due le mani la maglia del Moro e praticamente vado in giro per la disco ad occhi chiusi attaccato a lui, vado addosso a tutti, pesto piedi a un sacco di persone e non capisco niente. Arrivo in pista, cerco di ballare ma non riesco a muovermi e in quel momento mi vien su la tega vera della ketamina, almeno credo. Mi sento mollo, di gomma, sono morbido, leggero ed elastico. Tutti intorno a me saltano e si dimenano e a me pare di andare al rallentatore, mi guardo le braccia e le vedo molli, mi sembrano come trasportate dalle onde del mare, non so se riesci a capire. E’ come se fossi in acqua. Tutti i miei movimenti sono lenti e strani. Sto galleggiando, nuoto nella musica e poi noto che la gente mi guarda, tutti mi fissano e qualcuno ride, altri mi guardano malissimo, allora chiedo a jack perché tutti mi fissano e lui mi dice di star tranquillo, mi dice che nessuno mi guarda, mi sto solo integando male, poi però mi dice anche che sono proprio brutto, che ho un occhio semichiuso e uno semiribaltato, tipo.
Allora inizio a prendermi malissimo e non riesco più a muovermi, faccio fatica a stare in piedi, sono esausto e mi sto cagando addosso. Non so come mi è venuto così di colpo ma giuro che sto per cagare, qua in pista. Mi è venuto uno stimolo tremendo, mal di pancia fortissimo, allora chiedo a Jack di accompagnarmi in bagno perché sto male e lui mi accompagna, io capisco poco, so che sono abbracciato a lui ed è lui che mi porta in giro, poi mi trovo nel bagno, per fortuna c’è solo un tizio prima di me e quindi entro subito e, io non mi ricordo com’è fatto sto  bagno, ma hai presente come sono di solito i bagni delle disco? Tipo puzza disgustosa di discarica abusiva e piscio dappertutto. Beh io mi tolgo i pantaloni e le mutande, mi appoggio con la schiena al muro di fronte alla porta, quel muro contro cui tutti i coglioni pisciano. Mi ci appoggio perché devo star su così, se sto in piedi a gambe piegate casco nella turca di sicuro. Beh faccio una diarreata mollissima e mi pulisco il culo a caso, non so se l’ho pulito o se mi sono spalmato le chiappe di merda, ma non ha molta importanza Mi  tiro su i pantaloni e sento che ho la maglietta bagnata sulla schiena e non so se è piscio di qualcuno o sudore e non voglio nemmeno saperlo, così esco barcollando e dico a jack che sto male e devo sedermi, mi sento quasi svenire così mi butto per terra lì davanti ai cessi, mi siedo appoggiato al muro, tra bicchieri vuoti e sigarette spente e mi viene da vomitare, arriva un buttafuori e mi dice di alzarmi ma io non riesco a muovermi. Mi accorgo che ho la tachicardia, il cuore mi batte a mille, sono fermo immobile, eppure mi batte a mille e giuro su mia madre che sto seriamente pensando di morire.  Penso che sto per fare un infarto, muoio qua per colpa di quella ketamina di merda quando Jack, minacciato dal buttafuori, mi alza e mi porta all’uscita e io gli sto dicendo che sto per morire e lui cerca di tranquillizzarmi e la cosa peggiore è che io in questo momento sono abbastanza lucido, mentalmente mi sembra di essermi ripreso, sento quello che mi dice, capisco tutto, il mio cervello è attivo ma il corpo non risponde ai comandi. Faccio fatica a camminare, persino a parlare, e la cosa peggiore è che me ne rendo conto, cazzo! Cerco di dire a Jack che è un amico, che mi dispiace di avergli rovinato la serata ma mentre parlo biascico, mi mangio metà parole e rido e gli chiedo scusa e gli dico che non mi farò mai più di keta. Usciamo dalla discoteca e il mio cuore è come impazzito, mi siedo per terrra vicino ad un muretto e sento che morirò, sto per piangere. Sto male e non so cosa fare. Poco dopo sento degli insulti, Jack ride e mi dice che stanno uscendo Josh e il Moro con un buttafuori. Jack li chiama, loro ci raggiungono e appena mi vedono scoppiano a ridere.
Urlo – siete due coglioni, non c’è un cazzo da ridere, sto morendo. –
ma loro ridono ancora poi sento il Moro che dice – l’avevo detto che erano troppo grosse le righe. Io sono abituato ma voi due siete pazzi. –
e poi dice a jack che Josh ha sboccato in pista, in mezzo ad un sacco di persone, e un buttafuori li ha cacciati allora guardo Josh e vedo che ha la maglia tutta sporca di vomito però mi pare abbastanza sano, allora sto idiota mi dice che gli è venuta su una bomba da circo ma di colpo è stato male, gli si è annebbiato tutto ed ha iniziato a vomitare e si vede che vomitando ha buttato fuori tutto, alcool e ketch perché adesso sta benissimo. Io inizio a ridere come un pazzo, non so perché, ma non riesco a smettere e mi sdraio per terra e rotolo nell’erba e rido e rido e poi inizio a piangere dal ridere e anche gli altri adesso ridono alla grande, poi cerco di alzarmi ma cado di lato e rido ancora più forte, poi in tre riescono a tirarmi su ma appena mi alzo mi vengono degli sforzi di vomito orribili e sento ancora che ho il cuore che batte a mille.
Cerco di vomitare ma non ci riesco, ho il fiatone e sto morendo, gli altri mi accompagnano alla macchina e lì finalmente vomito e mi inginocchio per terra e ho dei conati fortissimi e poi ho un vuoto e non so cos’è successo. Mi riprendo e apro gli occhi che siamo in macchina di Jack e sto ancora malissimo e sono semianestetizzato, ho freddo e gira tutto e stiamo andando in after dalla Vic che ha la casa libera, mi dicono. E mi dicono che ho vomitato un sacco e son rimasto lì un quarto d’ora a tentare di vomitare ancora e poi mi hanno caricato in macchina e  jack per tutto il tempo non ha fatto altro che insultarmi perché era sicuro che gli avrei vomitato in macchina ma a quanto pare non l’ho fatto e poi tutti ridono e io dico – brutti figli di puttana, non voglio mai più vedere della ketamina.-

7 commenti:

  1. O ketamina o pasticcacce.
    Ma del sano LSD non gira più?

    RispondiElimina
  2. Si Enzo, esiste ancora l'LSD, ma non è più quello di una volta.
    Bel post Bill, mi sembrava quasi di leggere Welsh, mi sembrava quasi di essere alla festa, mi sembrava quasi di essere fatto. Bravo.

    RispondiElimina
  3. Ci si accontenta anche se non è la vecchia lsd di una volta.
    Il post è proprio carinozzo e il blog nuovo è semisconvolgente, è come entrare in una casa dove eri già stato e tutti i mobili sono in posti diversi e le pareti di un altro colore, etc. etc.

    RispondiElimina
  4. @paolo: dell'lsd si trova ancora ma diciamo che non è più veramente lsd!

    @sileno: davvero?? fico. era esattamente quello che volevo trasmettere!

    RispondiElimina
  5. @urno:bello il discorso dei mobili ma....
    tu bazzicavi il blog vecchio??? scusa ma non ricordo alcun tuo commento! si vede che sono sotto, non mi ricordo mai un cazzo..

    @magnetico: grazie!

    RispondiElimina
  6. Sì, bazzicavo, ma non commentavo, perchè bazzicavo giusto da poco tempo.

    RispondiElimina